B&B Trulli del Bosco

Un po’ di storia

La struttura ricettiva, che ha meritato il bollino azzurro, era a fine Settecento un villaggio di contadini che il titolare attuale, Andrea, ha ereditato dal nonno, Pietro.

Attualmente il B&B comprende 4 trulli a più coni e circa 2 ettari di terreno con ulivi, prugni, mandorli, peschi, ciliegi e melograni oltre a numerosi fiori colorati, piante ed erbe aromatiche.

Nonno Pietro raccontava spesso al nipote che, nonostante la difficile vita in campagna, i contadini del piccolo villaggio vivevano abbastanza a lungo. Sarà stata l’aria? Ancora oggi qui si respira un’aria incontaminata, lontani dal traffico veicolare e da ogni influenza antropica.

EuThink, che ha consegnato a “Trulli del Bosco” il primo bollino azzurro, aveva promosso il Green Tour il febbraio dell’anno scorso mirando alla ricerca dei luoghi più salubri della Puglia, spingendosi anche nel Parco Nazionale del Pollino, in Basilicata, e facendo alcune tappe extra a Parma.

 

Esplora il B&B Trulli del Bosco, fai click qui sotto e guarda l’immagine a 360°!

 

Gli IPA

Un indicatore della qualità dell’aria è costituito dalla concentrazione degli IPA (idrocarburi policiclici aromatici). Gli IPA sono inquinanti frutto del traffico, della combustione industriale e domestica. La loro misurazione consente di valutare l’esposizione a molecole che possono causare gravi danni alla salute.

Le misurazioni

Figura 0 – legenda

Figura 0

Il personale di EuThink, che ha proceduto alle rilevazioni presso il B&B, è stato ospitato per due giorni presso il “Trullo Columbro”. In due giorni sono state raccolte centinaia di misurazioni, tutte con esito particolarmente positivo grazie alla posizione della struttura ricettiva, immersa nel verde.

Questi sono stati i risultati.

Figura 1 – outdoor.

Figura 1

La vicinanza con il Bosco Selva (iniziava poco oltre una recinzione) ha favorito la rilevazione di valori di IPA classificabili come buoni prevalentemente o eccellenti in alcuni casi.

Figura 2 – indoor.

Figura 2

Lo stesso può dirsi per i valori all’interno del trullo, dotato di camera da letto, bagno e dependance con angolo cucina e mini area living con divanetto e tv. Come si evince dal grafico a torta i valori all’interno sono stati addirittura migliori.

Figura 3 – indoor.

Figura 3

Il terzo punto monitorato è stata l’area adibita alla colazione. In particolare si trattava di un gazebo chiuso con una tenda impermeabile. Ecco i valori indoor. L’esito delle rilevazioni è stato anche in questo caso piacevolmente positivo ed ha ulteriormente invogliato a gustare le ottime marmellate fatte in casa. La colazione è stata fatta verso le nove e mezza del mattino.

Figura 4 – indoor.

Figura 4

Ovviamente EuThink non poteva tralasciare le esigenze dei meno mattinieri, così è tornata nel gazebo alle 11 insieme ad alcuni turisti olandesi. I risultati sono stati estremamente positivi, come di evince dalla “figura 4”.

Figura 5 – outdoor.

Figura 5

In una vacanza non dovrebbe mancare mai il relax, così l’analizzatore portatile è stato accesso presso la zona piscina. Questi sono stati i risultati. Estremamente positivi anche questi ultimi dati raccolti e favoriti sicuramente dalla vicinanza con il Bosco Selva nonché dalla lontananza dell’area rispetto alla strada e ad altre fonti di combustione. Infine un giardino di due ettari che comprende diversi alberi attraversa le aree del B&B e questo ha aiutato a fare da ulteriore schermo rispetto agli inquinanti dell’aria.

 

Rassegna stampa

 

Link a tutte le schede complete con le misurazioni e i grafici

© 2017 ZeroIpa | ScrollMe by AccessPress Themes